Venite, Spiriti


che presiedete a pensieri di morte, toglietemi il sesso,
e riempitemi tutta, dalla testa ai piedi
della più spietata crudeltà! Rendete denso il mio sangue,
fermate l’accesso e il varco della compassione
affinché nessuna compunta visita dei sentimenti naturali
scuota il mio tristo proposito o ponga tregua
tra questo e l’esecuzione! Venite alle mie mammelle di donna,
e mutate il mio latte in fiele, voi, ministri d’assassinio, dovunque
attendete ai misfatti della Natura! Vieni, densa Notte,
e avvolgiti nel più scuro fumo d’Inferno,
affinché il mio coltello acuminato non veda la ferita che fa,
né il cielo s’affacci attraverso la coltre del buio,
per gridare “Ferma, ferma!”

William Shakespeare, Macbeth

3 risposte a "Mutate il mio latte in fiele, voi, ministri d’assassinio"

I commenti sono chiusi.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: